VOICES from the Blogs

spoletta nero trasparenteVOICES è una Academic Company leader in data analytics, business intelligence, web-reputation e web-sentiment. La integrated Sentiment Analysis (iSA®) sviluppata da VOICES presso l’Università degli Studi di Milano permette in particolare di avere la profondità di una analisi qualitativa scalabile all’intero universo dei Big Data. Per saperne di più su VOICES e i suoi prodotti leggi qui.

Pubblicato in generico | Lascia un commento

Migranti: italiani più solidali di francesi ed inglesi, ma prevale il sentimento di non-accoglienza

sentimeterDopo l’intesa di fine giugno raggiunta a Bruxelles, l’Europa sembra essere vicina ad un accordo sulla ridistribuzione dei migranti da attuare fra i paesi membri nei prossimi due anni. Nel frattempo, Italia, Francia e Gran Bretagna si trovano a dover affrontare situazioni di difficile soluzione, tra Calais, Ventimiglia e notizie oramai quotidiane di tragedie in mare legate alle attività degli scafisti. La questione dei migranti è in questo senso una delle tematiche più spinose nello scenario politico continentale, che tocca sensibilità e paure profonde dell’opinione pubblica. Ne è buona testimonianza il volume di discussione in Rete sul tema che VOICES ha analizzato: da fine maggio a fine luglio, il numero di post da fonte pubblica che ha toccato esplicitamente l’argomento “migranti” supera complessivamente i 2 milioni nei tre paesi sopra considerati: 1,2 milione in Gran Bretagna, oltre 500 mila in Italia, quasi 300 mila in Francia. L’analisi di questi commenti offre in questo senso uno spaccato quanto mai utile per capire gli atteggiamenti in questi ultimi mesi nei tre paesi sul tema, tra qualche diversità e, forse a sorpresa, molte più somiglianze. Come se a rendere unita l’Europa, di questi tempi, sia proprio chi dopotutto in Europa vorrebbe entrare: i migranti.

migranti voices

Continua a leggere

Pubblicato in esteri, europa, politica, società | Contrassegnato , , , , , , , , , , ,

ExpoBarometro: la social experience dei visitatori di Expo2015

ExpoBarometro è l’indicatore sviluppato da Voices che misura la social experience quotidiana di Expo2015, ovvero le esplicite reazioni alla visita all’evento milanese come emerge dai post pubblicati su Twitter ogni giorno. ExpoBarometro viene pubblicato giornalmente sul sito di OpenExpo.

expobarometroCome funziona ExpoBarometro?

Tutte le analisi sono effettuate attraverso la tecnologia iSA® e sono basate sulla creazione di un training-set che si focalizza solo su chi dichiara la propria esperienza ad Expo2015.  Il feed di dati analizzato ogni giorno da iSA® è relativo a tutti i tweet scritti in italiano che contengono una delle seguenti menzioni “expo, expo2015, expo 2015, expomilano, expomilan”. Tali tweet sono ottenuti attraverso lo streaming API di Twitter, e nell’analisi non contengono duplicazioni ed escludono i post da parte di account ufficiali Expo2015 ed altri twitterbot. La percentuale mostrata da ExpoBarometro è il rapporto tra i tweet positivi e il totale di quelli positivi e negativi, escludendo dal computo quelli che non esprimono una opinione. Per saperne di più, visitate il sito di OpenExpo.

 

Pubblicato in expo2015, internet, social media, tecnologia, Twitter | Contrassegnato , , ,

Non siamo più soli? Tra il serio e il faceto tutte le reazioni alla scoperta di Kepler452-b

sentimeterAlle ore 18 di ieri la NASA annuncia la scoperta di Kepler452-b, un pianeta all’interno di una zona cosiddetta abitabile, distante 1400 anni luce da noi che orbita in 385 giorni intorno ad una stella simile al nostro sole. Dopo l’annuncio della scoperta della ‘nuova Terra’, la risposta della Rete non si è fatta attendere, tanto che subito dopo sono stati pubblicati più di 16mila commenti in italiano (e circa 300mila in inglese) che parlano della nuova scoperta, o meglio, che “scherzano” sulla nuova scoperta. Infatti, più della metà dei commenti in Italia sono ironici e fanno le battute più disparate, dall’immigrazione e Salvini, a improbabili desideri di traslochi intergalattici. Solo il 7% si dice preoccupato per questa nuova scoperta, mentre gli entusiasti rappresentano una quota nettamente maggiore: quasi un terzo dei commenti (29,3%). Il 5,1% è invece rimasto deluso e si aspettava qualcosa di più dalla notizia.

Continua a leggere

Pubblicato in società, tecnologia | Contrassegnato , , , , ,

E alla fine il 730 precompilato guadagna consensi. Ma i problemi tecnici rimangono

repubblicaTermina oggi 23 luglio la prima sperimentazione del modello 730 precompilato e on line e, come promesso, torniamo ad analizzare le reazioni all’innovazione promossa dall’Agenzia delle Entrate. Alla metà di maggio, la prima ricognizione delle opinioni nei commenti sui social degli italiani sulle nuove modalità per presentare la dichiarazione dei redditi aveva rivelato un notevole scetticismo, quando non una aperta ostilità dei contribuenti: quasi l’80% dei pareri era esplicitamente negativo e, tra coloro che si schieravano contro l’innovazione, più di un terzo parlava financo di “truffa” ai danni dei cittadini. I circa 15 mila testi analizzati a poche ore dalla scadenza ultima per la presentazione delle dichiarazioni dipingono un quadro invece meno fosco, anche se molte perplessità rimangono, specie sugli aspetti più tecnici della dichiarazione precompilata.

Continua a leggere

Pubblicato in economia, Italia, società, tecnologia | Contrassegnato , , , ,

Tra sostegno al referendum, voglia di emulazione e paura di un contagio, la Grecia infiamma il dibattito on-line

sentimeterMentre i sondaggi danno la massima incertezza sull’esito della consultazione di domenica in Grecia, gli italiani, almeno nell’acceso dibattito in Rete, ben 260 mila post negli ultimi 7 giorni, sembra che abbiano già deciso: il governo greco ha fatto tutto sommato bene a chiamare alle urne i propri cittadini (56,4%). Meno di un terzo sono invece quelli che pensano che il braccio di ferro con le autorità comunitarie sia un grave errore, a cui si aggiunge un 12% di commenti che non prendono una chiara posizione sul tema.

Continua a leggere

Pubblicato in economia, esteri, euro, europa, politica | Contrassegnato , , , , , ,

I primi due mesi social di Expo2015? All’insegna dell’ottimismo

expo2015milan-originalSono già passati due mesi dall’inaugurazione di Expo2015, e se non è ovviamente ancora tempo di bilanci, si può già tracciare qualche scenario provvisorio. Dall’analisi di VOICES in esclusiva per la Camera di Commercio di Milano emerge finora un quadro promettente: oltre 1 milione e 200 mila i commenti in Rete pubblicati in italiano su profili pubblici che parlano di Expo2015 dal 1° maggio al 28 di giugno 2015, a cui aggiungere quasi 600 mila post in lingue diverse dall’italiano. Fuori dall’Italia, finora il maggiore interesse si registra negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Russia, Francia, Olanda e Spagna, senza tralasciare Giappone e Cina.

Continua a leggere

Pubblicato in expo2015, milano, tecnologia | Contrassegnato , , ,

Come si parla di #Expo2015 in Italia e all’estero? Domani presentato ad Expo il rapporto di VOICES

expo_2015Che cosa si pensa di Expo in Italia e all’estero? Quali sono i pareri prevalenti? Quanto se ne parla? Domani giovedì 2 luglio alle 11 all’Expo, nello spazio istituzionale di Camera di commercio di Milano, Unioncamere Lombardia e Sistema Como 2015, all’incrocio tra cardo e decumano, al primo piano (a fianco di Women for Expo), sarà presentato il rapporto della Camera di commercio di Milano attraverso VOICES su “Opinioni sui primi mesi di Expo a Milano, in Italia e nel mondo“. Don’t miss it!

Pubblicato in expo2015, milano, tecnologia | Contrassegnato , , ,